“Abbiamo tre alunni con il covid che però non hanno mai frequentato, in quanto risultati positivi prima che iniziasse l’anno, mentre stiamo aspettando l’esito di 4 tamponi. A quel punto, dovessero aver contratto il coronavirus, aspetteremo le eventuali disposizioni di chiusura e sanificazione da parte del Dipartimento di Prevenzione della Asl, con cui siamo costantemente a contatto”. A parlare è il dirigente delle scuole di Adelfia “Moro-Falcone” e “Giovanni XXIII”, il professor Nicola Errico.

“Mi riferisco ai plessi Moro e Giovanni XXIII – specifica il preside Errico – il Falcone è ancora indenne. Stamattina ho ricevuto la comunicazione dal sindaco che la scuola di danza Flash Dance 2000 è stata chiusa, per questo stiamo invitando chi ha avuto contatti con la struttura a rimanere a casa. Si tratta di un invito non di un ordine, la cautela non è mai troppa e devo dire che i genitori stanno accettando di buon grado la raccomandazione”.

La scuola di danza è stata chiusa perché una persona vicina alla Flash Dance 2000 è risultata positiva, in ogni caso non ci sarebbe collegamento con la situazione degli alunni delle scuole di Adelfia, posto che gli accertamenti sono ancora in corso e lo scenario è suscettibile di cambiamenti.

Del resto, solo ieri lo stesso sindaco di Adelfia, Giuseppe Cosola, aveva anticipato una nuova possibile impennata di contagi: “Esattamente come sta accadendo nel resto della Puglia – ci aveva detto – i casi sono destinati ad aumentare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here