I Militari della Stazione Carabinieri di Bitonto, con il supporto di unità cinofile e dei colleghi dello squadrone eliportato cacciatori Puglia, ieri sera hanno effettuato un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma hanno setacciato tutta l’area di via Sandro Pertini, considerata zona di spaccio, effettuando diversi controlli, perquisizioni veicolari e domiciliari.

Durante le operazioni, dal balcone di uno degli appartamenti sottoposti a controllo, qualcuno ha cercato di disfarsi della sostanza stupefacente posseduta in casa, lanciandola giù. Il tentativo è stato vano, i carabinieri avevano infatti già cinturato la palazzina, il gesto non è quindi sfuggito alla loro attenzione e hanno subito individuato subito l’autore, recuperando la sostanza.

Le perquisizioni nelle abitazioni hanno portato poi al rinvenimento di materiale da confezionamento e all’identificazione di quattro soggetti: tre, di cui uno 17enne, sono tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio in concorso e uno, 19enne, deferito in stato di libertà per il medesimo reato.

La sostanza stupefacente rinvenuta in una borsa nera contenente 194 grammi di marjuana suddivisa in 124 dosi, 56 grammi di hashish suddivisa in 40 dosi, e 25 grammi di cocaina divisa in 54 dosi, è stata sottoposta a sequestro, unitamente a 4 radiotrasmittenti utilizzate dai giovani per comunicare l’eventuale arrivo dei carabinieri. Gli arrestati, come disposto dalla Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso la casa circondariale e l’Istituto per Minori di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here