Non c’è pace per i residenti di via Agrigento 1 nel quartiere San Paolo. Se si inizia a intravedere la luce per quanto riguarda la facciata, adesso il problema principale, quello da risolvere nel più breve tempo possibile, riguarda una perdita d’acqua che allaga lo scantinato.

Dopo anni di attesa e di solleciti, finalmente l’Arca ha iniziato i lavori della facciata, così malandata da sembrare un palazzo bombardato. “Il mese scorso, con un intervento di 10 giorni, si sono limitati a ripristinare con la malta i ferri che fuoriuscivano e che rendevano i balconi pericolanti” racconta un residente.

“Il problema adesso – spiega – riguarda una perdita che allaga completamente lo scantinato. L’acqua finisce anche in un pozzetto in cui ci sono dei fili e non sappiamo se questo sia pericoloso o meno. È una perdita costante iniziata all’incirca una settimana fa e che non accenna a diminuire”.

Abbiamo ricontattato l’Agenzia Regionale per la Casa e l’Abitare sia per capire quando termineranno i lavori alla facciata, ma anche per informarli della perdita. Vista la promessa di un intervento celere, li abbiamo aspettati per capire insieme a loro quali saranno gli interventi.

È stata così lunga l’attesa che ci siamo addormentati e non ci siamo accorti che dopo 24 ore dalla nostra chiamata i tecnici dell’Arca sono tornati in via Agrigento.

Gli operai hanno accertato che si tratta di una rottura importante di un tubo dell’acqua e che per riparare la perdita bisognerà rompere il muro e cercare il punto d’origine. Nel frattempo, con un metodo antico, proviamo noi a fermare lo zampillo, sperando che prima o poi i residenti di via Agrigento possano tornare a vivere tranquilli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here