Una scelta di trasparenza per evitare che si diffonda il panico insieme a voci incontrollate e non verificate. La dirigente scolastica dell’Istituto “Marconi Hack” di Bari, la professoressa Anna Grazia de Marco, sceglie di andare in controtendenza. Dopo tutti i muri di gomma che abbiamo incontrato nelle scorse settimane, come se un caso di coronavirus fosse un’onta da tenere nascosta, la dirigente ha scelto di rendere noto a tutti l’andamento della pandemia tra le mura scolastiche.

Così, sulla home page del sito scolastico, da ieri è comparso il Comunicato n°53 avente oggetto “Covid-19: Situazione epidemiologica dell’IISS Marconi-Hack al 19 ottobre 2020”. AL momento ci sono 2 alunni positivi, mentre in isolamento ci sono 16 allievi e 5 docenti. Non risultano casi di positività o quarantena tra il personale Ata.

“Nel caso in cui uno studente manifesti a scuola sintomi simili a quelli influenzali – ha scritto la professoressa de Marco in una lettera indirizzata ai genitori – si corre il rischio di scatenare una scriteriata “caccia all’untore”. I compagni di classe che ne vengono a conoscenza, a volte la fonte è lo stesso interessato, diffondono la notizia utilizzando i servizi di messaggistica veloce; in conseguenza di ciò viene data per certa la positività del malcapitato e si scatena un panico del tutto ingiustificato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here