“Ero l’invidia dei miei parenti per quanto ero elegante”. Indossati i vesti nuovi di zecca che hanno ricevuto in regalo grazie alla solidarietà arrivata da più parti, Lello se la cava con una battuta. Insieme alla sorella Angela, si apprestano a lasciare per qualche giorno la casa degli orrori dove li abbiamo scoperti a vivere al buio, senza luce e gas, tra topi, feci e sporcizia.

Se è vero che l’abito non fa il monaco, è vero che indossare indumenti nuovi e puliti ha tutto un altro effetto sul morale di una persona. Con il collega di Mattino5, Guglielmo Mastroianni, abbiamo trascorso la serata insieme, a cena fuori per una sera, l’ultima prima di lasciare la casa che sarà bonifica e poi ristrutturata.

L’aria è cambiata, l’atteggiamento di fratello e sorella è ormai completamente diverso, rifocillati, grazie al buon cuore del ristoratore Vito Romano che ha voluto ospitarli a cena nel suo locale, PicNic, scopriamo cose sulle vite di Lello e Angela, che loro stessi decidono di raccontare, vite che pur non essendo state rose e fiori, non sono state sempre così difficili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here