Le indagine sull’omicidio di Nicola Brescia, il 26enne ucciso a Bitetto nella notte tra l’11 settembre e il 12 settembre, ha preso una svolta importante. I Carabinieri, dopo alcune attente ricerche, hanno trovato una maglietta di colore nero, probabilmente usata dall’omicida, e sotto il pergolato di un fabbricato abbandonato non lontano dall’abitazione, e un coltello lungo 30 centimetri con tracce di sangue.

Sia la maglietta che il coltello sono stati sequestrati e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria per gli accertamenti tecnico-scientifici.

Ricordiamo che per l’omicidio di Nicola Brescia e per il tentato omicidio del padre del 26enne Angelo Brescia e della compagna Marilena Toscano, ex moglie del presunto assassino, è stato arrestato Giuseppe Pace. Il killer si è recato a casa della ex moglie insieme al figlio di 3 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here