Questa mattina un padre esasperato dalle violenze subite dal figlio si è incatenato ai cancelli del Comune di Gravina per protestare contro la presenza dei bulli in città. “Vogliamo la presenza delle Forze dell’Ordine” intima uno dei cartelli esposti dal genitore.

Sulla questione è intervenuto anche il primo cittadino Alesio Valente” A questo genitore va la solidarietà mia e dell’amministrazione comunale: la sua battaglia, e non da ora, è la nostra”.

“Ho subito contattato le forze dell’ordine per sollecitare nuovamente il potenziamento delle attività di prevenzione e repressione – ha sottolineato il Sindaco -, specie all’interno del centro storico ed un po’ ovunque”.

“Ho inoltrato invitato le vittime dell’ultima, più recente aggressione a sporgere immediatamente querela. Insisteremo perché i controlli vengano intensificati – conclude Valente -, ma mi auguro che le famiglie facciano la loro parte seguendo sempre i propri figli e che nessuna omertà favorisca i responsabili di tali episodi: collaborazione e senso civico sono indispensabili per vincere quella che è una sfida di civiltà”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here