Reati prescritti, il Tribunale di Bari ha dichiarato il non doversi procedere nei confronti di undici presunti assenteisti, dipendente della ormai ex Provincia di Bari. La sentenza è arrivata nel corso della prima udienza del processo, dopo quella di costituzione delle parti.

I fatti contestati davanti al giudice monocratico Marco Guida, risalgono al periodo tra dicembre 2012 e al gennaio 2013. A carico degli imputati, difesi dagli avvocati Antonio La Scala, Saverio Ingraffia, Antonio Portincasa, Nino Ghiro, Claudio Minichiello, e tutt’oggi in servizio, pendevano le accuse di false attestazioni e truffa aggravata.

Avviate a gennaio 2013, le indagini della Guardia di Finanza, coordinate dall’ex pm di Bari Carmelo Rizzo, hanno preso il via da un servizio di Striscia la notizia. I dipendenti, dopo aver timbrato con il badge elettronico, lasciavano luogo di lavoro anche per alcune ore.

I fatti documentati dalle telecamere di Striscia sono poi verificati dalle indagini. Nel processo era costituita parte civile la Città metropolitana di Bari, difesa dall’avvocato Michele Laforgia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here