Sono venti i nuovi casi registrati a Monopoli. A renderlo noto sulla propria pagina Facebook  con un post è il primo cittadino Angelo Annese.

“Vi aggiorno adesso sull’incremento dei casi che abbiamo registrato nella nostra città, si tratta di altri 20 nostri concittadini quasi tutti derivanti dal noto focolaio – si legge nel post -. I contatti stretti dei casi noti, già in isolamento, saranno sottoposti a tampone nei prossimi giorni e probabilmente registreremo altri casi collegati. Vi chiedo di non iniziare a chiedermi di chi si tratta perché c’è una privacy da tutelare e non serve sapere nulla di più, tutti gli interessati sono già stati contattati dagli organi competenti”.

“Devo chiedervi scusa se non sono più così tempestivo, sta accadendo purtroppo perché le informazioni faticano ad arrivare – continua -. Dalla Asl e dagli enti preposti arrivano notizie non tempestive.  Grazie ad alcuni contatti personali e ad alcuni instancabili addetti ai lavori riesco a mettere assieme un po’ di dati”.

“Noi con le forze dell’ordine continueremo con i controlli anche se non saranno mai sufficienti, il miglior controllo è quello che può fare ogni singolo cittadino dimostrando responsabilità individuale e rispettando le solite regole – afferma il Sindaco -.  Questo è il tempo di vivere la nostra vita e di farlo con tutte le misure necessarie”.

“Non possiamo più fermarci, non possiamo più pensare ad un lockdown però possiamo anzi dobbiamo vivere la nostra quotidianità con cautela, attenzione e intelligenza – conclude Annese -. Andiamo avanti, insieme, io sarò sempre con voi perché questa è una battaglia lunga e noi dobbiamo vincerla”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here