foto di reprtorio

Una brutta nottata per un imprenditore di Mola. Dopo essere stato svegliato in piena notte, è stato legato e portato sul cantiere della sua impresa da alcuni malviventi che avevano l’intenzione di rubare auto e macchinari.

Il sequestro dell’imprenditore, stando a quanto raccontato su Gazzetta, risale a due notti fa. L’uomo era nella sua abitazione in contrada Pozzovivo quando è stato svegliato di soprassalto dai criminali.

Condotto con forza nella sua azienda, i malviventi avrebbero rubato prima la BMW dell’imprenditore e poi un camion. Invece è fallito il tentativo di portare via dall’azienda uno dei macchinari di movimento a terra.

Dopo aver compito il furto, i banditi hanno lasciato l’imprenditore, legato e bendato, all’interno del cantiere e si sono dati alla fuga. L’uomo, dopo essersi liberato, ha chiamato i Carabinieri e l’Istituto di vigilanza rurale. Al momento i militare sono sulle tracce della banda e stanno indagando per riuscire a risalire al gruppo criminale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here