Una serata di svago che si trasforma all’improvviso in una serataccia. Ieri sera un nostro lettore, Luigi, è uscito come un qualsiasi ragazzo della sua età per passare qualche ora in compagnia per le strade di Barivecchia.

Tra una chiacchiera e quattro passi si fa tardi, forse un distrazione, forse la stanchezza o chissà, il nostro Luigi si accorge verso le 2:30 di essere rimasto senza portafogli. Marrone scuro, del tipo pieghevole, con la tasca per gli spiccioli.

Restringe il campo, dovrebbe essere andato smarrito in piazza del Ferrarese. Torna sui suoi passi, battue palmo a palmo tutta la piazza, del portafogli non c’è traccia. Un bel guaio: “Vi prego aiutatemi a ritrovarlo – ci ha scritto – dentro c’erano la tessera sanitaria, la carta d’identità e il banco posta, ma anche una cosa molto più preziosa”.

“Me lo ha regalato la mia ragazza – ci ha spiegato – dentro c’era la sua dedica. So che è un tentativo disperato, ma per favore aiutatemi”. L’appello di Luigi è rivolto a chiunque sia passato nelle ultime ore da piazza del Ferrarese, compresi gli operatori dell’Amiu che nel frattempo avranno provveduto a ripulirla dopo la movida di ieri sera. Se qualcuno lo ha trovato, si metta in contatto con lui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here