Da giocatori di calcetto ad incivili il passo è breve. Il campo del quartiere San Paolo di Bari questa mattina si è risvegliato inondato di rifiuti.

Bottigliette di plastica, lattine di bibite, buste di patatine. A bordocampo, ma anche sul dischetto di rigore, si può trovare di tutto.

Da quando la Regione Puglia ha concesso la ripresa dello sport amatoriale, il campetto è stato presto d’assalto soprattutto dai ragazzini della zona.

Ogni volta però il rettangolo verde di gioco si trasforma in quello che è a tutti gli effetti uno scempio all’aperto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here