“Se hai voglia di cambiare, contattami”. Non è un annuncio pubblicato su Bakeka Incontri, bensì il manifesto della coordinatrice di Puglia Popolare a Laterza, Caterina Zilio.

Fresca di nomina, ufficializzata non più tardi del 13 giugno scorso, troneggia sui manifesti con il suo messaggio, immaginiamo dopo una scelta comunicativa ponderata. A scorrere la sua bacheca facebook, l’invito a non rimanere fermi a guardare è di ben altro tenore.

“Amiche, donne, pilastro della società, abbiamo bisogno di voi. Entrate a far parte di un grande progetto, fai parte del cambiamento. Contattami per maggiori informazioni” scrive rivolgendosi proprio a quelle donne la cui immagine è spesso abusata in contesti a sfondo sessuale.

Sulla Zilio stanno piovendo critiche e commenti di ogni genere, a partire dal fatto che sia candidata al prossimo consiglio regionale, circostanza smentita da Massimiliano Stellato, segretario provinciale del movimento, civico e centrista, guidato da Massimo Cassano.

“Si tratta di una persona secondo me politicamente inesperta – ha minimizzato Stellato, lui sì in corsa per un posto da consigliere – che ha peccato di ingenuità scegliendo una foto poco opportuna”. L’immagine della Zilio, intanto, è finita sulle testate nazionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here