I Carabinieri hanno arrestato, in flagranza di reato, a Polignano due individui con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A finire in manette è stata P.A., una casalinga 46enne del luogo, già nota alle Forze dell’Ordine, sorpresa, durante un servizio di osservazione, mentre occultava all’interno di un garage un involucro contenente 17 grammi di cocaina, oltre a due bilancini di precisione e 570,00 euro in contanti.

Finito in manette anche il 36enne C.S., già noto alle Forze dell’Ordine. In sella alla propria bici, non ha rispettato l’alt imposto dai militari, dileguandosi precipitosamente per le vie cittadine. Durante l’inseguimento, viaggiando a forte velocità per seminare i militari, ha terminato la propria corsa contro un’autovettura, rovinando sul manto stradale. A questo punto ha continuato la fuga a piedi fino ad esser definitivamente bloccato dai militari che non lo hanno mai perso di vista.

In seguito ad una perquisizione personale, l’uomo è stato trovato in possesso di 18 grammi di marijuana e 70 euro in contanti. Dalla successiva perquisizione domiciliare della propria abitazione, i militari hanno rinvenuto altri 98 grammi della stessa sostanza suddivisa in dosi e pronta per essere venduta.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la casalinga è stata sottoposta alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, mentre il 36enne è stato accompagnato presso la casa circondariale di Bari. A renderlo noto è l’ufficio stampa dei Carabinieri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here