Non ce l’ha fatta il giovane istruttore di Crossfit, il 31enne Vitalberto Carlettino, che nel primo pomeriggio del 16 luglio ha avuto un incidente stradale sulla strada che collega Monopoli alla frazione Capitolo.

Il 31enne era sulla sua bici quando, per cause ancora in fase di accertamento, si è scontrato con una Mercedes su cui viaggiava una coppia di monopolitani. Nonostante gli immediati interventi, da parte della coppia e di altri automobilisti di passaggio, il giovane non è riuscito a sopravvivere all’impatto.

L’ambulanza del 118, arrivata in soccorso al giovane, lo aveva prima ospedalizzato al San Giacomo e poi al Policlinico di Bari, data l’urgenza. Il giovane era in condizioni critiche e per questo motivo è deceduto nel pomeriggio del 17 luglio per gravi lesioni alla testa. La Polizia Locale, arrivata sul posto per gli accertamenti, sta indagando sulla dinamica dell’incidente.

La mamma del giovane ha deciso di donare gli organi di suo figlio: cuore, fegato, reni e polmoni. L’intervento si è svolto nelle sale operatorie di cardiochirurgia del padiglione Asclepios, tornato operativo dopo l’emergenza Covid. Equipe mediche sono arrivate da tutta Italia.

Il Centro Regionale Trapianti ha coordinato la catena di solidarietà. Il cuore è stato trasferito a Siena per un trapianto d’urgenza, i polmoni all’Ismett di Palermo, fegato e reni saranno trapiantati nelle prossime ore su due pazienti in lista d’attesa a Bari dall’equipe del prof. Battaglia e del prof. Lupo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here