Sospiro di sollievo a Molfetta. Il paziente, risultato positivo al coronavirus, in realtà è negativo.

Il 45enne, arrivato all’ospedale Don Tonino Bello con sintomi non riconducibili al Covid, si era sottoposto al test seguendo la procedura ormai standard per i ricoveri.

Poi l’esito positivo e l’attivazione di tutti i protocolli di rito con la sanificazione anche del reparto. Il secondo tampone, stando a quanto dichiarato da alcuni giornali locali, però ha rivelato la non positività dell’uomo che era stato trasferito al Policlinico di Bari.

A quanto pare, ci sarebbe stato un errore di trascrizione dell’esito del tampone. Sulla base del confronto tra i due test, si è poi arrivati all’individuazione del disguido. Un errore che ha anche portato alla chiusura del reparto per la sanificazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here