Non sappiamo dove sono, ne dove stiano andando e probabilmente non riceveremo mai una risposta alle nostre domande. L’unica cosa che sappiamo è che da “in due sul monopattino” siamo passati a “uno con due monopattini”.

Ebbene sì, dalla scarsa attenzione nell’utilizzo dei nuovi mezzi di locomozione baresi veniamo catapultati in un mondo in cui ci si appropria di oggetti pubblici, senza il minimo pensiero che un gesto del genere possa ledere tutta la comunità.

I due giovani baresi, probabilmente data l’età che si evince in foto non potrebbero nemmeno affittarli, girano indisturbati e divertiti con un monopattino sotto il piede e uno in mano. Probabilmente, senza pensare al male, lo stanno portando a qualche amico che li aspetta.

Speriamo non abbiano avuto l’intenzione di rubarli come chi ha ridotto il monopattino trovato in via Bovio. Inutilizzabile per via del cavo del freno tranciato, qualcuno ha pensato di renderlo irriconoscibile togliendo i loghi della ditta e gli adesivi di riconoscimento, dopo aver tolto il gps.

La follia dei monopattini sta prendendo sempre più piede e finché qualcuno non si rimbocca le maniche per insegnare cosa sia il senso civico, Bari non potrà mai avere un servizio sharing come questo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here