Da Giugno si è registrato un considerevole aumento dell’utilizzo dei monopattini elettrici, in virtù del servizio di sharing sbarcato in città nei primi giorni di luglio.

Un fenomeno che rischia di determinare pesanti conseguenze nel caso in cui il mezzo sia guidato in spregio alle regole del vigente codice stradale.

La Polizia Locale di Bari ha intensificato i controlli nell’ultimo mese e fino ad oggi, hanno elevato oltre 300 sanzioni a carico di conducenti di monopattino per trasporto di passeggero a bordo, per guida senza casco dei minori di anni 18, per conducenti minori di anni 14, per circolazione sui marciapiedi e attraversamento di intersezione con semaforo rosso. Solo nella serata di ieri sono fioccate ben 21 sanzioni.

Ecco le regole essenziali per una circolazione in assoluta sicurezza: non è necessario essere titolari di una patente di guida ma occorre avere almeno 14 anni e che è obbligatorio indossare il casco protettivo fino al compimento degli anni 18; è vietato circolare sui marciapiedi e non è consentito trasportare a bordo persone, cose o animali; di sera è necessario indossare giubbotto o bretelle retroriflettenti ad alta visibilita e fornire il veicolo di luci anteriori e posteriori.

La conoscenza delle predette regole evita di incorrere in sanzioni che variano da 50 a 100 euro (quali pagamenti in misura ridotta) oltre a scongiurare lesioni fisiche a se stessi o a terzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here