Come ogni anno ormai da un po’ di tempo a questa parte, estate fa rima con alga tossica. Dopo le notizie poco confortanti dei giorni scorsi relativi alla costa sud, anche nel nord barese che di c’è stare poco allegri. I dati del monitoraggio diffusi da Arpa Puglia non sono incoraggianti, tutt’altro.

Bisceglie, Molfetta, la costa barese, Torre Canne e la costa del Brindisino, i valori registrati dall’Arpa sono tutti oltre la soglia di allerta.  L’Agenzia controlla costantemente da giugno a settembre, con frequenza quindicinale 20 siti, distribuiti sull’intero territorio regionale e rappresentativi della tipologia costiera potenzialmente interessata dalla presenza della specie.

Riuscire ad evitarla in questo periodo è piuttosto complicato, non a caso le segnalazioni da parte di persone che hanno accusato i sintomi tipici quali riniti, faringiti, laringiti, bronchiti, febbre, dermatiti, congiuntiviti, sono aumentate negli ultimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here