Arrestato un barese 19enne e denunciato il suo complice per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I due sono stati fermati da una pattuglia di Polizia nei pressi della stazione di Bari.

L’agente ha notato in corso Italia la presenza dei due giovani fermi in prossimità di un’edicola in stato di abbandono, distante un centinaio di metri dall’ingresso degli Uffici di Polizia. L’attenzione del poliziotto è stata destata dal comportamento di uno dei due che, con agilità, saliva sul tetto della struttura e recuperava un involucro che subito nascondeva nei pantaloni, mentre l’altro continuava a guardarsi intorno.

L’operatore Polfer, pertanto, ha deciso di seguire i due uomini, chiedendo contemporaneamente ausilio ai colleghi in servizio all’interno della Stazione per procedere ad un controllo.

Dopo pochi minuti, i due giovani sono stati fermati da una pattuglia della Polizia Ferroviaria e sottoposti a perquisizione. Addosso al pregiudicato barese sono state trovate 24 dosi di marijuana, per il peso complessivo di 22 grammi, mentre l’altro, anche lui con precedenti specifici, è risultato in possesso di una dose di cocaina.

L’approfondimento investigativo ha permesso di risalire al domicilio del primo dei due che, fino a quel momento, aveva dichiarato di essere senza fissa dimora. Si è appurato che quest’ultimo, da alcuni giorni, occupava una stanza in un albergo poco distante.

Nel corso della successiva perquisizione, occultati all’interno di uno zaino, sono state trovate altre 70 confezioni di marijuana, per un peso complessivo di 60 grammi circa, 4 involucri di cocaina, per un peso complessivo di circa 3 grammi, un bilancino di precisione e alcune banconote. Il diciannovenne è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari proprio nella camera d’albergo, mentre il complice è stato denunciato a piede libero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here