Il degrado del sottovia di corso Italia è ormai ben noto a tutti. A nulla sono valse le innumerevoli denunce dei residenti, costretti a vivere a pochi metri da quella che sembra ormai essere la zona del bivacco.

Clochard, immigrati senza fissa dimora e drogati popolano indisturbati una delle vie principali di Bari. Se in inverno è facile trovare degli stalli creati da materassi, cartoni e coperte, con l’arrivo dell’estate spuntano anche le sedie sdraio.

“Ormai in corso Italia abbiamo anche i locali notturni” denuncia sarcastico uno dei residenti. L’uomo, dal balcone di casa, ha fotografato alcuni migranti comodamente seduti sotto il porticato.

“La presenza del Centro Diurno – come sottolineano i residenti – ha incrementato l’arrivo dei migranti che scelgono corso Italia per costruirsi con ciò che trovano un alloggio. Siamo stanchi di vedere sempre queste scene. Gente che si droga davanti agli occhi dei nostri figli o gli angoli usati come bagni all’aperto. Ora basta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here