I Carabinieri della Stazione di Monopoli, nel corso di un servizio di perlustrazione, hanno arrestato in flagranza di reato un pusher con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A finire in manette è stato il fabbro C.C., 38enne di Fasano, incensurato, il quale, mentre viaggiava a bordo della sua autovettura per le vie cittadine di Monopoli, incrociando casualmente una pattuglia della locale Stazione intenta ad effettuare un posto di controllo, lanciava dal finestrino un sacchetto contenente 25 grammi di hashish ed un bilancino di precisione. I carabinieri provvedevano subito a fermare l’individuo e sottoporlo a perquisizione personale, nonché a recuperare il materiale lanciato dal veicolo.

Successivamente la perquisizione è stata estesa all’abitazione di C.C., in Fasano, in provincia di Brindisi, dove veniva rinvenuta una serra adibita alla coltivazione di 31 piante di marijuana, nonché denaro contante pari ad euro 3.550, provento dell’attività illecita di spaccio.

Al termine della perquisizione il giovane è stato arrestato e, su disposizione della competente A.G., è stato rimesso in libertà in attesa di giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here