Utilizzare un patrimonio della Puglia, come può essere un albero d’ulivo, come caveau di droga. Un’idea bizzarra, alquanto originale, ma che non è risultata vincente.

Nell’ambito delle attività di contrasto dello spaccio di stupefacenti su Modugno, qualche giorno fa i Carabinieri hanno infatti rinvenuto 43 grammi di marijuana nella cavità di un albero, ubicato in una stradina di campagna, vicinissima al centro abitato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here