Il Primo maggio, come da tradizione, il quadro della Madonna dello Sterpeto, patrona di Barletta, ha percorso le strade della città. Una ricorrenza che rischia di diventare ora un caso visto che all’evento hanno partecipato centinaia di persone che non hanno rispettato le disposizioni di sicurezza previste dal decreto governativo.

L’irresponsabilità’ dei cittadini è solo una delle due facce della medaglia, grave ma non la più grave. In molti hanno sollevato più di un dubbio e si sono mostrati perplessi sul perché ci fossero tante persone in giro pur essendo vietato. Su tutti il personale sanitario che si è indignato nel vedere le immagini circolate sul web tra mille polemiche.

Il carro che trasportava il quadro della Madonna è stato scortato da pattuglie della Polizia locale, attraversando due ali di folla che attendeva da tempo il passaggio del quadro. Al consueto arrivo alla Cattedrale il sindaco di Barletta Cosimo Cannito e il vescovo. Qui il quadro è stato accerchiato da decine di fedeli. Chi a mani nude, chi con o senza mascherina, nessuno ha evitato di salutare la Madonna. Tutto alla presenza delle Forze dell’Ordine, tutto si è svolto regolarmente come se nulla fosse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here