Divieto di sperimentazione e installazione dei sistemi di comunicazioni elettroniche di quinta generazione. È quanto deliberato dal comune di Noicattaro con il sindaco Raimondo Innamorato che ha firmato in giornata l’ordinanza.

Le radiofrequenze del 5G sono del tutto inesplorate e, mancando qualsiasi studio preliminare sulla valutazione del rischio, rappresentano una minaccia a livello sanitario e per l’ecosistema. Altri comuni starebbero pensando di seguire le orme di Noicattaro e vietare la sperimentazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here