Continuava ad effettuare tagli e pieghe in casa nonostante il divieto imposto dal governo. Una parrucchiera di 50 anni è stata denunciata da Carabinieri e Polizia Locale di Carapelle, in provincia di Foggia, dopo essere stata sorpresa fuori dall’abitazione di una sua cliente.

L’accusa è quella di esercizio abusivo della professione e di violazione del decreto del presidente del Consiglio per il contenimento del contagio da coronavirus. A quanto si apprende, già da qualche giorno gli investigatori stavano monitorando gli spostamenti della donna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here