Si trasferisce nella sua casa nel Borgo Antico di Monopoli a causa della scarsa connessione a internet nel suo comune di residenza. Questa è stata la motivazione di un’insegnante barese data alla Polizia Locale di Monopoli.

La presenza della donna nel comune marittimo è stata segnalata alla centrale operativi dai vicini di casa. L’insegnante, dopo qualche ora dalla predisposizione dei controlli, è stata identificata e sanzionata.

La donna è tra le 5 persone sanzionate con una multa tra i 400 e i 3mila euro durante i controlli della Polizia Locale di Monopoli per fermare i trasgressori delle norme previste dal dpcm governativo per fronteggiare l’epidemia dovuto al Coronavirus. In totale sono stati 251 i veicoli controllati in entrate e in uscita dal territorio a fronte di circa 269, solo 24 persone fermate erano sprovviste di autodichiarazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here