“Vi do 16 ore di tempo per sistemare la situazione a Minervino Murge, dopo di che vi verrò a prendere con la forza, e guai a chi si mette avanti”. Un post che, per come lo si guardi, non ammette repliche. Scritto sulla propria bacheca dal consigliere di maggioranza Michele Nobile e rilanciato dalla pagina della lista che lo ha eletto, SìAmo Minervino, quella dell’attuale sindaco, Maria Laura Mancini.

Le minacce sono all’indirizzo di Michele Emiliano, sia presidente della Regione Puglia sia assessore alla Sanità, e all’avvocato Alessandro Delle Donne, direttore generale della Asl Bat. Minacce alle istituzioni da un rappresentante istituzionale e rilanciate dalla lista del primo cittadino.

Non una cosa qualsiasi, insomma, in un momento molto delicato, anche alla luce del caso Minervino di cui abbiamo scritto giusto stamattina, i 21 positivi al coronavirus nella residenza per anziani Opere Pie Riunite “Bilanzuoli – Corsi – Falconi – Ciani”, poi arrivati a 36 cui va aggiunto il decesso di un 77enne, secondo quanto riportato dalla stampa.

Il post, evidentemente fuori luogo, non è passato inosservato, tanto che dopo un po’ è stato fatto sparire da facebook, ma le sue tracce a mezzo screenshot stanno rimbalzando da un cellulare all’altro. Così abbiamo chiamato la sindaco di Minervino.

“Ognuno si prende le sue responsabilità – ci ha detto – io non sto nemmeno su facebook. Probabilmente Michele Nobile è arrabbiato, c’è evidentemente qualcosa da sistemare, da definire, poi ognuno ci mette il suo stile. Sicuramente Nobile non ha bisogno di giustificatori – ha aggiunto – non ho avuto modo di vedere il post per cui su questa storia non dico nulla”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here