Ladri in azione venerdì notte all’Ospedale Di Venere di Carbonara. Attorno all’1.30, due malviventi hanno fatto irruzione nel Bar LadYes situato all’interno della struttura ospedaliera, portando via i prodotti alimentari destinati ai medici e al personale sanitario impegnato in prima linea nella lotta al coronavirus.

Un uomo, passando dal tetto, si è introdotto all’interno del locale attraverso una finestra laterale e, dopo aver forzato il registratore di cassa, ha recuperato le chiavi del bar, consentendo l’accesso dall’ingresso principale alla donna che lo accompagnava. In un’ora e mezza il bar è stato ripulito, l’ammontare del danno si aggira attorno ai 10mila euro.

“Questo furto è peggiore degli altri – racconta la titolare -. Rubare il cibo destinato ad un gesto di solidarietà verso i medici impegnati in prima linea a fronteggiare l’emergenza Covid ci getta nello sconforto più profondo. Avevamo deciso di devolvere il nostro lavoro a questo fine, ma ci ritroviamo con le spalle al muro a causa di due balordi”.

Sul posto i Carabinieri. Il blitz è stato immortalato dalle telecamere e le registrazioni video sono al vaglio degli investigatori. Restano molti dubbi su come i due ladri abbiano potuto eludere la sorveglianza e abbiano subito recuperato le chiavi dal registratore di cassa.

Per fortuna c’è chi continua a portare da mangiare negli ospedali. Luca Bratta, titolare dell’Enoteca B 89 di via Crisanzio, nel cuore del quartiere Libertà, ha deciso di donare focaccia mortadella e provolone al personale medico del Policlinico e dell’ Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here