Una pattuglia della Polizia Ferroviaria di Bari ha salvato una donna di  50 anni barese, decisa a togliersi la vita gettandosi sotto un treno.
La donna, in tenuta ginnica e a passo spedito, ha raggiunto il fascio binari dall’ingresso di Corso Italia, oltrepassando le transenne metalliche poste a protezione di un cantiere dove sono in corso lavori di ampliamento e riqualificazione, convinta di sottrarsi ai controlli capillari dei poliziotti.
La stessa, però, è stata immediatamente intercettata dagli agenti, mentre dalla Centrale Operativa Compartimentale è partita la chiamata di riduzione di velocità per i treni in transito. Negli Uffici di Polizia la donna, in stato confusionale, ha ribadito in maniera ossessiva gli intenti suicidi e, pertanto, oltre ad avvisare i familiari, i poliziotti hanno richiesto l’intervento di personale del 118.
Il medico, intervenuto sul posto, considerate le condizioni psicofisiche della signora, l’ha convinta a seguirlo in ospedale per gli ulteriori accertamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here