Dopo aver consumato una bibita in un bar, impazzisce e inizia a devastare il locale armato di un’accetta e un martello. L’uomo, un 53enne di Giovinazzo già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Giovinazzo, con l’ausilio dei colleghi della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Molfetta.

Intorno alle 20 di ieri sera, l’uomo dopo aver effettuato una consumazione presso un bar nella centralissima piazza di Giovinazzo, è andato in escandescenza. Dapprima ha  minacciato gli avventori ed il titolare dell’attività commerciale, poi, armato di un’accetta e un martello da carpentiere, ha cominciato a devastare il locale distruggendo tavoli, sedie e fioriere. L’immediato intervento dei Carabinieri ha scongiurato il peggio.

L’uomo in preda all’ira infatti, non si è fermato nemmeno alla presenza dei militari, i quali, giunti sul posto, sono stati aggrediti dall’uomo che brandiva ascia e martello contro di loro. È stato necessario l’utilizzo dello spray al peperoncino, per disorientare il 53enne, disarmarlo e bloccarlo.

Accompagnato presso gli uffici della Stazione Carabinieri di Giovinazzo, l’uomo è stato arrestato e tradotto presso la Casa Circondariale di Bari a disposizione della Procura della Repubblica di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here