“Per la situazione attuale e per evitare gli eventuali atti di razzismo, siamo chiusi dal 29 febbraio al 16 marzo. Grazie per la comprensione. Siamo sempre stati in Italia ed anche adesso! Stiamo bene!”. È quanto scritto su un cartello affisso fuori dal negozio cinese “Abbigliamento Francy”, in viale Stazione 26 a Triggiano.

I proprietari e lo staff hanno deciso di chiudere le porte del proprio locale per due settimane, a causa di alcuni episodi di razzismo legati all’emergenza del coronavirus. “Per sicurezza resteremo chiusi”, viene ribadito con un post su Facebook. Si tratta dell’ennesimo brutto episodio che vede coinvolti imprenditori cinesi del nostro territorio, presi di mira solo per la loro origine riconducibile al focolaio originale del coronavirus.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here