Il cane di una paziente affetta da coronavirus è risultato debolmente positivo al COVID-19. Le autorità di Hong Kong hanno dichiarato che si potrebbe trattare del primo caso al mondo di trasmissione da uomo ad animale del virus che sta mettendo in ginocchio l’intero pianeta. A riportarlo è l’AFP news agency.

L’animale a quattro zampe è stato messo in quarantena a partire da venerdì in una struttura per la custodia che si trova nel porto di Hong Kong per sottoporsi ai test. Sono stati raccolti campioni orali, nasali e rettali per approfondire il quadro clinico e alcuni di questi sono risultati, appunto, debolmente positivi al virus, come confermato dall’Organizzazione mondiale per la salute degli animali.

Non si può escludere che all’origine della positività del cane vi sia la malattia della proprietaria. Infatti, a scopo puramente precauzionale, si suggerisce alle persone contagiate di limitare il contatto con gli animali.

Un altro cane è in isolamento. È risultato negativo alla prima verifica ma verrà nuovamente testato prima del suo rilascio. “Oltre alle pratiche igieniche, i proprietari degli animali domestici non devono essere eccessivamente preoccupati e in nessun caso devono abbandonarli”, ha detto un portavoce dell’AFCD, Agriculture, Fisheries and Conservation Department (Dipartimento per l’Agricoltura, la Pesca e la Conservazione della città).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here