Arriva dal nord per lavorare nella Asl di Bari e precisamente in affiancamento a una postazione del 118 Barese. Il giovane infermiere firma il contratto di lavoro e viene messo nei turni con uno specifico equipaggio.

In occasione del doppio intervento a casa di un anziano, poi risultato positivo al coronavirus, i due equipaggi del 118 che hanno avuto a che fare con il paziente vengono richiamati per sottoporsi al tampone. Solo un positivo: l’infermiere in affiancamento giunto dal nord.

Secondo quanto siamo riusciti a sapere, l’operatore sanitario al suo arrivo avrebbe comunicato la provenienza al medico curante, ma evidentemente tampone e quarantena non sono state ritenuti necessari. Certo, non si può sapere se l’infermiere fosse già positivo o sia stato contagiato in occasione del trasporto.

Sta di fatto che per il momento è in quarantena, fortunatamente senza gravi conseguenze. I colleghi ed altre persone venute in contatto con l’infermiere sono state sottoposte al tampone. I risultati che si conoscono sono finora negativi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here