Un medico e alcuni membri del personale di Chirurgia Generale del Policlinico sono risultati positivi al coronavirus. Trasferiti dal padiglione Asclepios interamente dedicato al covid-19, con la riorganizzazione per l’emergenza in corso, i sanitari in questione stanno operando da circa una settimana tra il padiglione Balestrazzi e il Bonomo, dove hanno avuto contatto con altri dipendenti del Policlinico.

Due notti fa sono stati posti quarantena, sostituiti con urgenza per coprire i relativi turni rimasti scoperti. I medici del Balestrazzi e una decina di infermieri sono stati sottoposti all’esame del tampone, gli altri sono stati rimandati a casa, con tutto ciò che ne consegue in termini operativi e di carico di lavoro sulle spalle di chi presta servizio, che continua a lamentare la mancanza dei dispositivi di protezione individuale.

A dare conferma della notizia alcuni esponenti dell’Ordine della Professioni Infermieristiche. “Questa mattina si sta disponendo la quarantena per dieci infermieri. La situazione per personale al momento è molto complicata – spiegano dall’OPI – in tanti non sanno cosa fare e ci stanno subissando di richieste. A tutti stiamo dicendo che, se sono a conoscenza di un medico risultato positivo, nell’ambito della sorveglianza sanitaria devono compilare il modulo predisposto per chiedere al datore di lavoro di essere sottoposti a tampone. Il fatto che in questa emergenza ci sia bisogno di braccia non deve far venire meno tutte le condizioni necessarie a preservare la sicurezza del personale sanitario, ora più che mai in prima linea e direttamente esposto ad alto rischio di contagio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here