In meno di due settimane son stati effettuati 600 tamponi nell’ospedale Perinei di Altamura. Fino ad ora, stando al consigliere regionale Enzo Colonna, sono stati accertati 30 contagi, di cui 19 tra medici e infermieri e 11 pazienti.

“Per circa i due terzi si conosce l’esito. Gli esami di laboratorio – sottolinea Enzo Colonna – scontano rallentamenti negli ultimi giorni perché il carico di lavoro dei laboratori impegnati in Puglia aumenta sempre di più e le forniture dei reagenti necessari per gli esami si fanno sempre più faticose. I laboratori che fanno questi esami non sono laboratori di analisi qualunque, devono avere specifiche attrezzature ed essere dotati di ambienti di analisi in condizioni di biosicurezza/biocontenimento. In tal senso, la Regione sta “requisendo” attrezzature e laboratori di università e laboratori privati pugliesi”.

“La situazione all’interno dell’Ospedale “Perinei”, pur con l’incremento del numero delle persone risultate contagiate dal virus, si mantiene sotto controllo. Nessun ulteriore operatore sanitario – conclude Colonna – si è aggiunto alla lista dei positivi. I casi, in gran parte, risultano generati dalla “crisi” di circa due settimane fa, quando fu accertata la positività al virus di tre pazienti che hanno avuto accesso al pronto soccorso. Sono vicino alle persone risultate contagiate e alle rispettive famiglie. Auguro loro di superare bene e rapidamente questo periodo difficile. A tutto il personale del nostro Ospedale, ancora e sempre, grazie”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here