foto di repertorio

Un medico del 118, in servizio a Mola, prova a chiamare il 118, ma ironia della sorte al telefono non risponde nessuno. A quel punto telefona a una collega e le dice di non stare bene. Per il medico, di 68 anni, non c’è stato scampo nonostante si fosse nel frattempo attivata la macchina dei soccorsi.

I colleghi del 118, aiutati a entrare in casa dai vigili del fuoco, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Secondo le notizie che siamo riusciti ad apprendere, pare che la vittima avesse smontato dal turno di notte e che fosse andato su un intervento intorno alle 5 del mattino.

Il medico del 118 pare avesse altri problemi di salute e in questi giorni non si sarebbe sentito molto bene, tanto da chiedere in più occasioni ad alcuni colleghi di misurargli la pressione. Sul posto è intervenuta la Polizia Scientifica e non si esclude il fatto che possa essere effettuato il tampone per escludere la possibilità della positività al coronavirus.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here