Nuovo terremoto interno all’Avvocatura della Regione Puglia, un funzionario addetto alla liquidazione delle parcelle presentate dagli avvocati esterni è stato licenziato. Sì, proprio così, le sue giustificazioni per errori dovuti all’eccessivo carico di lavoro non sono bastate. Il problema vero, adesso, è passare in rassegna tutto il suo operato per cercare di recuperare quanto erogato in eccesso dalla Regione.

Alcuni legali esterni, infatti, hanno ottenuto il pagamento di parcelle più alte rispetto al dovuto, parliamo di 23 fatture del 2018 relative a consulenze durante la presidenza Fitto. Tra queste, alcune sono state pagate due volte, altre invece sono relative a cause cui è stato attributo un valore più alto rispetto a quello reale, su cui poi si basa la parcella e sui cui il liquidatore deve eseguire la verifica. Sulla vicenda sta indagando la Procura di Bari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here