La Guardia Costiera di Molfetta ha scoperto una discarica di rifiuti speciali nella Spiaggia Maddalena. I militari hanno trovato diversi accumuli di rifiuti abbandonati e depositati in modo incontrollato e promiscuo sul suolo, che occupano di fatto una superficie complessiva di circa 400 metri quadrati; si tratta in prevalenza di rifiuti speciali, in quanto provenienti da attività produttive, tra cui una grande quantità di legname di scarto, oggetti in plastica, ferro, vetro, sacchi contenenti residui di lavorazione edile, parti di imbarcazioni, ed anche di natura presumibilmente pericolosa, come avanzi di vernici e solventi, una vasca in sospetto cemento-amianto e residui di oli minerali esausti.

Il sito interessato risultava già essere sottoposto a provvedimento cautelare di sequestro preventivo per inosservanza dell’obbligo di installare le predisposizioni per la raccolta delle acque di prima pioggia e di dilavamento (come previsto dal regolamento della Regione Puglia n.26 del 2013).  Tale circostanza ha fatto scattare anche la duplice ipotesi di violazione dei sigilli, a carico del presunto autore dell’abbandono dei rifiuti, e di violazione colposa degli obblighi di custodia, a carico del custode giudiziario dell’area sequestrata.

I militari intervenuti, dopo aver preso atto della natura, oltre che della quantità, dei rifiuti abbandonati, hanno proceduto a riferire alla competente Autorità Giudiziaria gli accertamenti sinora effettuati, volti all’individuazione dei presunti responsabili. Il Comune è stato informato sulla scoperta, al fine di disporre mediante ordinanza del Sindaco le operazioni volte recupero e dello smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi, visto il grave stato di degrado delle aree interessate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here