Tre arresti, 12 denunce in stato di libertà, 9 parcheggiatori abusivi sanzionati, 7 segnalazioni al Questore per l’emissione del DASPO urbano, 4 segnalazioni al Prefetto per uso di sostanze stupefacente, una patente ritirata e più di 5mila euro di sanzioni amministrative elevate. È questo il bilancio dell’azione di contrasto dell’Arma nel Borgo Antico di Bari e nel quartiere Libertà.

I controlli sono stati effettuati in questi ultimi giorni dai Carabinieri della Compagnia di Bari Centro. Tre persone sono state arrestate in esecuzione ad altrettante ordinanze emesse dall’A.G. a seguito dell’aggravamento della misure scaturite per le violazioni delle prescrizioni imposte.

Un cittadino marocchino è stato deferito all’A.G. per furto aggravato di una bicicletta, recuperata e restituita all’avente diritto.

Due sorvegliati speciale di p.s. sono stati denunciati in stato di libertà di cui uno controllato mentre esercitava l’attività di parcheggiatore abusivo in piazza Risorgimento, mentre l’altro, sottoposto alla misura, è stato sorpreso in compagnia di un pregiudicato.

Sono stati denunciati 4 cittadini extracomunitari per non aver ottemperato all’ordine del Questore di Bari di lasciare il territorio Italiano e all’ordine di espulsione emessi dalla locale Prefettura.

Sono stati controllati e sanzionati in Piazza A. Moro, Piazza Massari, Coso Cavour e Molo S. Antonio, 8 persone mentre esercitavano l’attività di parcheggiatori abusivi dei quali 5 denunciati in s.l. perché recidivi nell’espletare tale attività. Per tutti è scattata la misura del DASPO urbano.

Numerose sono state altresì le sanzioni amministrative a seguito di violazioni al codice della strada per l’inosservanza dei dispositivi salvavita e ad un giovanissimo guidatore è stata ritirata la patente poiché risultato positivo all’etilometro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here