Coppia di giovani sposi arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti. Il sospetto da parte dei Carabinieri di Ruvo si è fatto concreto grazie al viavai di gente dalla casa dei due 32enni.

Dopo un servizio di osservazione, i Carabinieri hanno fermato un 20enne che si era appena allontanato dalla casa dei due coniugi. Il giovane è stato trovato in possesso di una dose di marijuana dal peso di 2.8 grammi.

Dal fermo del 20enne è scattata l’operazione con una perquisizione che, agendo sul fattore sorpresa, ha consentito di recuperare interamente tutto lo stupefacente che la coppia deteneva. In totale sono stati sequestrati 440 grammi di marijuana divisa in dosi, il cui confezionamento è risultato identico a quello rinvenuto sull’assuntore fermato poco prima, nonché 480 euro in banconote di piccolo taglio ritenute il provento dell’illecita attività di spaccio, molte altre bustine per il confezionamento ed un  bilancino di precisione .

Lo stupefacente era tenuto in modo tale da poterlo “smerciare” nell’immediato e, quindi, a portata di mano dei due coniugi, T.A. il marito ed R.A. la moglie, entrambi 32enni, già noti alle Forze dell’Ordine.

Per i due coniugi sono così scattate le manette e, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, per T.A. si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Trani, mentre R.A. è stata sottoposta agli arresti domiciliari. L’arresto è stato poi convalidato ed è stata applicata loro la stessa misura cautelare.

Il giovane acquirente è stato invece segnalato alla Prefettura di Bari quale assuntore di sostanze stupefacenti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here