Scassinano la porta d’ingresso della sede del Circolo del Partito Comunista e rubano un televisore e una radio. I carabinieri di Ruvo hanno denunciato la coppia di 25enni, già noti alle Forze dell’Ordine, che nella notte tra il 24 e il 25 gennaio avevano messo a segno il colpo nella sede di Ruvo.

Ad accorgersi di qualcosa di anomalo sono stati proprio i Carabinieri di Ruvo che, nel corso di un servizio perlustrativo finalizzato alla tutela del patrimonio privato e pubblico, hanno notato la porta semichiusa del Circolo e all’interno i locali completamente a soqquadro.

Hanno pertanto informato dell’accaduto il responsabile del locale che, poco dopo, è giunto
sul posto, constatando l’ammanco di un televisore ed una radio per un valore complessivo di circa 200 euro.

Decisiva è stata la visione di immagini di videosorveglianza che hanno ripreso un ragazzo ed una ragazza “trafficare” vicino all’ingresso del circolo. Dall’abbigliamento, dall’andatura e dai tratti somatici rilevabili dalle immagini, i Carabinieri della locale Stazione hanno così individuato il potenziale autore e, recatisi presso la sua abitazione, lo hanno sottoposto
a perquisizione domiciliare rinvenendo l’intera refurtiva.

Contestualmente sono stati raccolti incontrovertibili elementi di colpevolezza anche nei confronti della compagna. I due, pertanto, sono stati deferiti in stato di libertà, il televisore e la radio restituiti al legittimo proprietario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here