Una bomba carta è stata fatta esplodere intorno alle 4 di questa mattina in piazza Scacchi a Gravina. L’ordigno, secondo quanto denunciato dal sindaco Alessio Valente, ha distrutto l’albero di Natale presente nella piazza, parte della vetrata della statua di San Michele e alcune finestre dei palazzi vicini.

“Carabinieri e Polizia Locale sono al lavoro e di certo acquisiranno anche le immagini delle telecamere della zona. Ma chi ha visto qualcosa o sa, ci dia una mano. Questa città – scrive Valente su Facebook – non diverrà mai un campo di guerra. Tutti dobbiamo essere esempio di correttezza. Dobbiamo isolare sempre più questi farabutti”.

Sul caso è intervenuto anche il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Mario Conca. “Quanto successo stanotte in piazza Scacchi non è stata una bravata, questa è mafia, delinquenza vera. Una bomba carta capace di frantumare vetri a distanza e messa sotto un albero che proiettava pubblicità luminosa, oltre che consentire ai bimbi di farsi la foto sull’annessa slitta, è paragonabile a un attentato ad un’attiva commerciale. Chiamiamo le cose con il loro nome, tentare di sminuirle ci rende complici”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here