Il temibile coronavirus continua a tenere in apprensione anche i cittadini pugliesi. Dopo i casi registrati in Francia e Germania, dopo il sospetto fortunatamente scongiurato della cantante della provincia barese rientra da una tournée in Cina, c’è un secondo caso sospetto in Puglia.

Si tratta questa volta di una donna cinese arrivata al Pronto Soccorso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce con febbre alta e difficoltà respiratorie. Ai medici ha raccontato di essere venuta in contatto con alcuni connazionali a Roma, provenienti dalla zona di Whuan, in Cina.

La donna è stata posta in quarantena e trasferita a Bari con un’ambulanza dedicata, le sono stati effettuati i prelievi dei campioni, che sono stati inviati all’Istituto nazionale per le Malattie infettive Spallanzani di Roma, gli stessi esami sono comunque stati eseguiti anche al Policlinico, centro di riferimento regionale per i casi sospetti. Tutta la “questione coronavirus” è seguita dal Dipartimento di Promozione regionale della Salute che ha attivato una task force.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here