I poliziotti dell’U.P.G.S.P. della Questura di Bari hanno indagato in stato di libertà un uomo di 36 anni, con precedenti di polizia, ritenuto responsabile del reato di furto. L’attività d’ndagine è stata avviata a seguito della denuncia di furto, presentata in Questura da un avvocato barese cui era stata rubata la bicicletta elettrica.

Del valore di 1300 euro circa, la bici è stata asportata da un locale condominiale comune, delimitato da una cancellata. I poliziotti, accertato che in zona erano presenti alcune telecamere di videosorveglianza, hanno visionato i filmati registrati dal sistema e si sono messi sulle tracce del 36enne.

Rintracciato dagli agenti nella zona dove alcuni giorni prima era stato commesso il furto l’uomo, intuito di essere stato riconosciuto, ha deciso di collaborare; il 36enne ha riconosciuto le proprie responsabilità ed ha condotto i poliziotti nel luogo dove era custodita la bicicletta che, successivamente, è stata restituita al legittimo proprietario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here