Un paziente psichiatrico esagitato ha portato scompiglio questo pomeriggio al Policlinico di Bari. In preda a un qualche raptus, l’uomo ha rotto il naso al padre, per poi ritrovarsi coinvolto in una colluttazione con i medici che cercavano di placarlo.

Per cercare di riportare la situazione alla normalità è intervenuta anche una guardia giurata, che ha invocato l’aiuto di un collega presente all’esterno del reparto. Trattandosi però di un addetto ai servizi fiduciari, cui l’accesso nei reparti non è consentito, quest’ultimo non ha potuto fare granché.

L’episodio solleva un problema non di poco conto; sempre più turni, infatti, pare che ultimamente siano affidati agli addetti ai servizi fiduciari, e non alle guardie giurate, con l’evidente limite di operatività.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here