“Chi mi fa un favore un po’… bomba?” È il messaggio trovato nella sezione barese “donna cerca uomo” del sito bakekaincontri, noto per gli annunci di prostitute e transessuali di ogni razza, credo e livello di libido. Un sito che spesso ha dato il nome a operazioni delle Forze dell’Ordine.

Abbiamo provato a contattare il numero di telefono dopo una soffiata: qualcuno ha trovato e buttato una pallina di carta stagnola alla base della scale che portano nel reparto di Psichiatria del Policlinico. Detta così non ci sarebbe niente di male, anzi sarebbe un gesto di civiltà, non fosse che in quella pallina accartocciata non fosse contenuta eroina.

Senza portarla per le lunghe, il favore che la 26enne diceva di volere era proprio quello di portarle in ospedale quella pallina di carta d’alluminio. Non sappiamo se si tratti della stessa paziente alla quale il 60enne Eustacchio Antonacci, entrato in reparto fingendo di essere il familiare di un paziente, avrebbe dovuto consegnare l’eroina. Fosse lei verrebbe dire una sola cosa: la donna continua ad aver bisogno di quel favore.

Antonacci, arrestato e messo ai domiciliari poco dopo la metà del mese scorso, è stato beccato con la droga, due siringhe e 14mila euro in contanti oltre ad alcune tessere bancomat. La donna pare sia ricoverata da diverse settimane e non sarebbe la prima volta che qualcuno sia entrato con la droga o che la stessa sostanza stupefacente sia stata notata, raccolta e buttata via.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here