foto di repertorio

Si sono aperte le porte del carcere per un giovane di Molfetta, già agli arresti domiciliari. L’accusa a suo carico è di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Durante un normale controllo di routine i Carabinieri hanno notato che il ragazzo sull’uscio di casa stava vendendo droga a un 20enne. I due sono stati immediatamente bloccati dai Carabinieri, che dopo averli perquisiti, hanno sottoposto a sequestro le due dosi di marijuana del peso complessivo di 2 grammi, oggetto dello scambio e la somma contante di 75 euro provento dell’attività illecita.

Per l’acquirente è scattata la segnalazione alla Prefettura di Bari per uso personale di sostanze stupefacenti, mentre il giovane pusher è stato dichiarato in arresto e tradotto, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani (BT), presso la Casa Circondariale di Trani, in attesa di giudizio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here