la Corte di Assise di Bari ha emesso oggi la sentenza nell’ambito del procedimento a carico di Marco Basile, imputato di omicidio volontario della compagna, la 48enne Donata De Bello, avvenuto in un appartamento di Madonnella nel giugno dell’anno 2017.

La Corte ha ritenuto l’imputato colpevole del reato ascritto e lo ha condannato a 22 anni di reclusione. L’imputato è stato condannato al risarcimento dei danni anche in favore
delle parti civili, tutte assistite dagli avvocati Nicola Quaranta e Giuseppina Maritato.

La Corte ha anche condannato l’imputato al pagamento del risarcimento dei danni in
favore del figlio minore della vittima, difeso dall’avvocato Roberto Di Marzo, Bariindicando una somma a titolo di provvisionale.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here