Chiama il taxi per raggiungere la sede Asl in via Papalia, al quartiere Japigia di Bari, ma a pochi metri dall’ambulatorio, va in arresto cardiaco e muore nonostante i soccorritori del 118 abbiano tentato di rianimarlo.

La vittima è un 48enne barese. Il tassista si è accorto dell’improvviso malore del cliente, ha fermato l’auto e dato immediatamente l’allarme. Sul posto sono intervenuti Polizia Locale e soccorritori del 118, che hanno portato il paziente fuori dall’auto.

L’equipaggio dell’ambulanza era riuscito a rianimare l’uomo, ma la situazione è precipitata fino al decesso.

print

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here